Progetto ELMER
Tutoraggio compiti 

Scuola di alimentazione

Negli ultimi anni le difficolta’ di apprendimento degli  studenti sono  state oggetto di un rinnovato interesse psicologico e sociale legato principalmente al preoccupante effetto che hanno sull’autostima dei  ragazzi e sull’impatto che hanno sul loro modo di relazionarsi ai coetanei.   

La  scuola, Teatro di queste difficolta’, diventa il luogo dove ciascuno studente puo’ sentirsi accolto, compreso e  messo nella condizione di poter compensare i propri limiti. La messa appunto di programmi individualizzati, infatti, crea condizioni di pari opportunita’ dello sviluppo delle competenze e delle potenzialita’ di ciascuno. A scuola lo studente inizia a familiarizzare con l’utilizzo di strumenti compensativi e dispensativi, che dovranno diventare, non un elemento di discrimine, ma un elemento di uguglianza per poter seguire il programma della classe senza ‘restare indietro’, sentendosi diverso. La scuola, ovviamente, puo’ lavorare al meglio solo collaborando con le famiglie, che diventano co-protagoniste di una comunicazione che dovra’ mirare ad essere chiara e supportiva del lavoro dei docenti .  La situazione psicologica dei bambini e ragazzi con disturbi  di apprendimento è particolarmente delicata e richiede attenzione da parte delle famiglie. Molti gentitori fanno fatica a seguire i figli nei compiti a casa, specie quando il minore deve utilizzare strumenti compensativi e dispensativi. Per tale motivo, e’ aumentata la richiesta di tutor DSA che, con competenza e professionalita’ possano lavorare con i minori per supportarli nei compiti insegnandogli a trovare un metodo di studio proprio che gli permetta di acquisire autonomia nello svolgimento dei compiti. Il ” Progetto Elmer” nasce, pertanto,  con l’obiettivo di supportare i giovani studenti e le loro famiglie nel delicato lavoro di acquisizione di un’autonomia scolastica, fondamentale alla costruzione di una buona fiducia di Se’e delle proprie capacita. Promozione del benessere psicologico  e prevenzione del disagio dello studente con difficolta’ di apprendimento sono elementi fondamentali del nostro progetto per lo svolgimento del quale ci avvaliamo dell’aiuto di personale esperto, competente e qualificato per garantire una buona qualita del servizio.

Finalità

1. Ridurre al minimo le difficoltà di apprendimento dello studente al fine di prevenire ogni forma di disagio relazionale, psico-affettivo da esse derivati; 

2. Valorizzare il successo formativo del giovane studente; 

3. Favorire l’acquisizione di strumenti didattici che pongano l’allievo in condizione di poter lavorare in classe; 

4. Fornire uno spazio informativo e formativo per rispondere ai biogni specifici scolastici e sociofamiliari;

5. Favorire il dialogo tra studenti, famiglia e scuola.

Metodologia dell’intervento

 

- Struttura degli incontri

I ragazzi saranno suddivisi in base al proprio ciclo scolastico. 

Gli incontri avranno durata di 2 ore ciascuno in cui si alternano momenti di lavoro in gruppo, individuali e momenti di pausa. 

 

-Un tutor esperto seguira’ lo studente affinche’ impari ad usare in maniera corretta gli studenti compensativi ( mappe concettuali, calcolatrici, tavola pitagorica ecc..) aiutandolo nei momenti di difficolta’ pratica e motivazionale.

 

Orari  Martedì - venerdì 14.30-16.30

Partecipanti 

da 4 a 6 (massimo) 

Operatori 

2 per ciascun gruppo 

 

Costi 

50 euro per ciascun incontro (se pagato singolarmente) 

190 euro/ mese per 1 incontro a settimana

350 euro /mese per 2 incontri a settimana 

 

Destinatari

Destinatari del progetto sono tutti gli alunni delle scuole elementari e delle medie oltre a studenti con  diagnosi di DSA o che rientrano nell’ambito dei BES (Bisogni Educativi Speciali)

Gli incontri si terranno in zona Furio Camillo- Ponte Lungo

Sono aperte le iscrizioni. 

Referente Progetto Dott.ssa Francesca Puca 347 57 29 709

Responsabile Dott.ssa Eugenia Cassandra 339 52 90 868

Copia di Purple Ice Cream Photo Food Flyer-8.png